Homepage Notizie

Richiesta di rettifica da parte della Regione Veneto riguardo sospensiva delle due specie cacciabili “Tordo Sassello” e “Cesena” nelle due giornate integrative da appostamento alla migratoria nei mesi di ottobre e novembre

04.10.2021

Chiedo dunque, dove ci sia la legittimità, come in questo caso, di poter effettuare i prelievi di Tordo Sassello e Cesena anche nelle due giornate integrative alla migratoria nei mesi di ottobre e novembre, affinché non vengano ulteriormente lesi i diritti di tutti i cacciatori veneti.

In qualità di Presidente nazionale CONF.A.V.I. ritengo opportuno, dopo la circolare del 30/09/2021 n. protocollo 0439137 emanata dagli uffici regionali competenti, di comune accordo con l’Assessorato alla Caccia, chiedere una rettifica e chiara precisazione di tale provvedimento, supportata da dati scientifici certi, come da Rapporto di Ispra n. 349/2021 “Integrazione al rapporto direttive natura 2013/2018” in cui l’Istituto stesso dichiara ufficialmente che le specie in oggetto (Tordo Sassello e Cesena) risultano essere in buono stato di conservazione, non rientrando nella specifica Lista rossa italiana.

Documento questo che va a contrastare con predetta circolare in cui si asserisce incomprensibilmente, vista la mancanza di dati ufficiali, che dette specie siano da annoverarsi tra quelle in cattivo stato di conservazione.

Chiarezza dovuta al mondo venatorio, peraltro già fortemente penalizzato da vari pronunciamenti da parte del TAR Veneto.

Chiedo dunque, dove ci sia la legittimità, come in questo caso, di poter effettuare i prelievi di Tordo Sassello e Cesena anche nelle due giornate integrative alla migratoria nei mesi di ottobre e novembre, affinché non vengano ulteriormente lesi i diritti di tutti i cacciatori veneti.

Colgo l’occasione per porgere i miei più distinti saluti.

 

Thiene, lì 4 ottobre 2021

 

Dario Faccin

Presidente nazionale CONF.A.V.I.



Documenti


NOTIZIA SUCCESSIVA