Homepage Notizie

MA IN VENETO È DIVENTATO PIÙ FACILE COSTRUIRE UN CONDOMINIO CHE ALLESTIRE UN APPOSTAMENTO FISSO?

06.04.2021


Da ogni parte del Veneto riceviamo continue lamentele sui nuovi adempimenti burocratici imposti dalla Regione del Veneto per le richieste di rilascio o rinnovo delle autorizzazioni per gli appostamenti fissi ad uso venatorio.
Oltre a dover sottostare all'obbligo di accesso al sistema informatizzato regionale per qualsiasi pratica attinente l’attività venatoria, da quest'anno i cacciatori che praticano l’attività venatoria da appostamento fisso sono tenuti a dotarsi della propria firma digitale o delegare una persona autorizzata o la propria associazione venatoria di appartenenza ad effettuare la richiesta per proprio conto la quale dovrà a sua volta dotarsi di firma digitale per poter accedere al sistema e presentare la documentazione richiesta.
Considerando che l’età media dei cacciatori oscilla tra i sessanta e i settant'anni e che il loro livello di conoscenza dell'utilizzo degli strumenti informatici è alquanto problematico, non vorremmo che si stesse tentando di istituire in Veneto una serie di U.C.A.S. (Uffici Complicazione Affari Semplici).
Ricordiamo che tutta la documentazione richiesta per il rilascio o il rinnovo delle autorizzazioni relative agli appostamenti fissi di caccia deve essere consegnata alla Regione del Veneto entro il 30 aprile 2021.
Vi invitiamo quindi a contattare quanto prima il vostro presidente di sezione comunale dell'Associazione Cacciatori Veneti oppure di rivolgervi direttamente alla Segreteria regionale dell'Associazione al numero 0445 367864.
 
on. Sergio Berlato
Presidente dell’Associazione Cacciatori Veneti
Thiene, li 6 aprile 2021

 


NOTIZIA PRECEDENTE
NOTIZIA SUCCESSIVA