Associazione Cacciatori Veneti

Mondo venatorio

Associazione venatoria italiana

Associazione Cacciatori Veneti Cani e Caccia

Caccia e pesca

Fucili doppiette sovrapposti

Associazione Regionale Provinciale Ultime Notizie Newsletter Notiziario Veneto Caccia Comunicati Stampa Leggi e Delibere Sentenze Stampati

FORUM ACVDiscussioni di carattere generale › cariche regionali in veneto

Nuova discussione Rispondi
Autore Discussione

simogru
362 messaggi

Provenienza:
grumolo delle abbadesse
 

Msg privato

cariche regionali in veneto
Salve amici, volevo chiedere gentilmente a voi che siete sempre ben informati, se si è saputo qualcosa riguardo la nuova giunta regionale del veneto,se ćè già uń idea dei nomi per le rispettive cariche amministrative, che probabile ruolo, si prospetta per Sergio Berlato, con il quale volevo cogliere ľ occasione di complimentarmi, per ľ ottimo risultato raggiunto, e ultima domanda, quali risvolti hanno sulla caccia in veneto, il risultato di queste elezioni, insomma, se ćè qualche speranza per poter cacciare in deroga qualche specie, come ai bei tempi. Grazie anticipatamente per le risposte, Simone.
__________
simogru

Postato il : 08/07/2015 21:26:12 

Claudio89
13 messaggi

Provenienza:
Schio
 

Msg privato


Spero solo che non sia vero! Fonte il Gazzettino.


VENETO- Zaia vara la squadra, tre gli assessori vicentini, no a Berlato
image

Il riconfermato presidente della Regione Veneto Luca Zaia apre la sua nuova stagione di governo applicando alla lettera il Cencelli. Rigore nelle nomine dei nuovi assessori assecondando quelle che sono state le determinazioni dell’urna elettorale. Suddivisione legata però ai partiti ed a quanto sono riusciti ad esprimere in termini di consenso, e, in seconda battuta, guardando anche ai risultati personali. Unica eccezione Sergio Berlato, che con Fratelli d’Italia ha sfondato il muro delle diecimila preferenza ma che con ogni probabilità si accomoderà in panca. Una panca di legno e dura da digerire, magari ammorbidita solo da qualche pillola di sottogoverno. D’altra parte Berlato sconta i veti incrociati di tutti i partiti di maggioranza e certo non è molto ben voluto da lobby di potere che non sia quella dei cacciatori.
Dieci saranno dunque gli assessori della Regione Veneto, per una maggioranza di 29 componenti, rapporto di un assessore ogni tre eletti. Il che significa zero a Fdi e zero alla lista indipendenstista zaiana. La Lista Zaia con 13 eletti punterebbe su minimo 4 assessori, la Lega con 10 eletti su almeno 3. I nomi? Per Forza Italia un ruolo prestigioso che potrebbe colmare le richieste degli azzurri andrà ad Elena Donazzan, già assessore al Lavoro che potrebbe avere anche la vice presidenza, a meno che il posto di vice non lo reclami la Lega, ipotesi poco probabile vista la appartenenza al Carroccio del riconfermato governatore. Della Lista Zaia sicuri di ingresso in giunta vengono dati Giampaolo Bottacin che finalmente che porterebbe un assessorato a Belluno (ma Bottacin è dato tra i papabili anche come presidente del consiglio regionale) e l’ex sindaco di Jesolo Francesco Calzavara.

Tra i leghisti sicuro e’ Luca Coletto, mentre l’ex capogruppo, il trevigiano Federico Caner, entrerebbe come esterno. Derby vicentino per un posto tra Roberto Ciambetti e Marino Finozzi, entrambi assessori uscenti. A determinare la scelta potrebbe essere il numero di voti presi e per questo Ciambetti pare essere in vantaggio. Tra i leghisti padovani crescono le quotazioni del sindaco di Cittadella Giuseppe Pan. E a proposito di sindaci, non è escluso un ritorno per Cristiano Corazzari che, candidato nella Lista Zaia, ha preso 1.231 preferenze ma non ce l’ha fatta: se così fosse, lascerebbe il Comune di Stienta (Rovigo) e darebbe, da esterno, una rappresentanza in giunta al Polesine. Manuela Lanzarin Lista Zaia, potrebbe essere il terzo assessore vicentino destinato a Palazzo Ferro Fini. Da capire anche il ruolo del veronese Giorgetti in ballo per la presidenza del consiglio anche se le sue quotazioni sono in ribasso.
La casella mancante dovrebbe spettare ai padovani, con Fabrizio Boron Lista Zaia in pole position.
Dei dieci assessori più Zaia,quindi, solo due dovrebbero essere esterni.
__________
Claudio89

Postato il : 10/06/2015 18:34:18 

zonaalpi
49 messaggi

Provenienza:
ALTOPIANO ASIAGO
 

Msg privato


aspettiamo l ufficialita''.certo che se Sergio non fosse assessore a cosa sono serviti tutti i voti che ha preso?
__________

Postato il : 10/06/2015 22:03:00 

ponch3885
2 messaggi

Provenienza:

 

Msg privato


Se questa è davvero la verità io sono indignato da questa cosa, penso che il risultato di questo voto abbia fatto chiarezza su chi noi cacciatori vogliamo. Povera Italia dove stiamo finendo, neanche più votando, con numeri alla mano che parlano chiaro, non possiamo decidere da chi essere rappresentati.
__________

Postato il : 12/06/2015 16:36:27 

simogru
362 messaggi

Provenienza:
grumolo delle abbadesse
 

Msg privato


Si insomma.... il solito minestrone, più dedito ad accontentare i partiti, che a tener conto delle scelte dei veneti, vi voglio fare una confessione, se non fosse stato per berlato, non sarei nemmeno andato a votare, nessun problema, la lezione è stata presa, me ne ricorderò tra 5 anni, bye bye amministrative regionali !!! Avete appena buttato un altro voto nel cesso, e tirato ľ acqua... astensionismo in crescita....
__________
simogru

Postato il : 13/06/2015 08:15:25 

nicola91
54 messaggi

Provenienza:
schio
 

Msg privato


Ma l''assessorato x la caccia in Veneto chi l''ha presa?
__________
nicola91

Postato il : 13/06/2015 09:13:17 

zonaalpi
49 messaggi

Provenienza:
ALTOPIANO ASIAGO
 

Msg privato


Salve amici, volevo chiedere gentilmente a voi che siete sempre ben informati, se si è saputo qualcosa riguardo la nuova giunta regionale del veneto,se ćè già uń idea dei nomi per le rispettive cariche amministrative, che probabile ruolo, si prospetta per Sergio Berlato, con il quale volevo cogliere ľ occasione di complimentarmi, per ľ ottimo risultato raggiunto, e ultima domanda, quali risvolti hanno sulla caccia in veneto, il risultato di queste elezioni, insomma, se ćè qualche speranza per poter cacciare in deroga qualche specie, come ai bei tempi. Grazie anticipatamente per le risposte, Simone.


idem
__________

Postato il : 14/06/2015 01:02:18 

simogru
362 messaggi

Provenienza:
grumolo delle abbadesse
 

Msg privato


Non si sa ancora niente Nicola, bisognerà aspettare la fine di giugno, termine che sembra sia stato fissato per l''insediamento della nuova giunta, che delusioneee
__________
simogru

Postato il : 14/06/2015 07:15:51 

venturini
Administrator

143 messaggi

Provenienza:
sede ACV Thiene (VI)
 

Msg privato Website


dal giornale online VICENZA PIU'' di oggi 14/06/2015

Zaia non vuole Berlato in Giunta. Lui: "10mila persone pronte a dare battaglia"

Sergio Berlato è già pronto a disotterrare l''ascia di guerra, assieme a un piccolo esercito di fedelissimi da portare davanti a Palazzo Ferro Fini se Zaia non farà marcia indietro sull''annunciata volontà di di tenere per se nove dei dieci futuri assessori e di affidare il decimo a Forza Italia. Era nell''aria che sarebbe stata una convivenza difficile, quella tra la Lega (e i Zaisti) e Fratelli d''Italia. Ed era abbastanza prevedibile che la resa dei conti sarebbe arrivata al momento delle nomine per Palazzo Balbi.

Sebbene la riunione di oggi tra Luca Zaia e i Coordinatori regionali dei partiti sia stata solo interlocutoria, tanto è bastato per far esplodere un ambiente indubbiamente saturo di zolfo. Il governatore del Veneto, forte del risultato elettorale ha infatti espresso subito la volontà di portare un monocolore ai vertici. E cioè tenere per se nove dei dieci assessori che comporranno la nuova Giunta regionale del Veneto e di affidare il decimo assessore a Forza Italia.
Immediata la reazione di Fratelli d''Italia e dell''unico consigliere che il partito ha portato a Palazzo Ferro Fini: Sergio Berlato. Però un consigliere da record. Con più di 10.400 preferenze personali, Berlato è infatti risultato il Consigliere regionale più votato tra tutti i candidati di tutti i partiti del Veneto.
"Se questa volontà espressa oggi dal governatore Zaia venisse confermata, Fratelli d''Italia-AN che in queste elezioni regionali del Veneto si è presentata alleata del Movimento per la Cultura Rurale, si vedrebbe defraudata del diritto di avere un proprio rappresentante in Giunta regionale", ha fatto sapere il partito con un comunicato uscito a ridosso dell''annuncio di Zaia, spiegando che il governatore "dopo avere accettato l''alleanza prima delle elezioni con Fratelli d''Italia-AN- Movimento per la Cultura Rurale, prenderebbe ora una decisone gravissima dal punto di vista politico, negando una rappresentanza in Giunta non solo ad un Partito finora alleato con la Lega a livello nazionale, ma negando anche un giusto riconoscimento a Sergio Berlato".
E se Zaia è stato veloce nella sua decisione i sostenitori di Berlato non sono stati da meno. In quattro e quattr''otto hanno già annunciato che stanno preparando la controffensiva: "In ogni caso, si ritiene opportuno prepararsi ad ogni evenienza", cominciando già ad organizzare "la prima grande manifestazione regionale di protesta della legislatura 2015/2020 che si terrà in concomitanza con la prima seduta di insediamento del consiglio regionale del veneto prevista per fine mese di giugno 2015".
A giurarlo sono i rappresentanti delle categorie portatrici della Cultura rurale del Veneto, a cominciare dalla potente e coesa lobby dei cacciatori, che hanno portato Berlato in Consiglio.
Metaforicamente parlando le doppiette sono già fuori dal fodero e pronte per essere caricate. "Invitiamo il Governatore Zaia a riflettere bene sul da farsi prima di assumersi una così grave responsabilità - chiosa il direttivo di Fratelli d''Italia e il Movimento Cultura Rurale - le cui conseguenze peseranno su di lui e sull''intera maggioranza che lo sosterrà per i prossimi cinque anni".
E Berlato rincara la dose: "Io li conosco bene - sorride trattenendo un misto di soddisfazione e di rabbia - se i patti non verranno rispettati sarà una legislatura molto divertente. Sono stato votato da 10 mila persone solo a Vicenza, ma in tutto il Veneto sono molti di più e sono pronti ad andare fino in fondo. Quella di fine giugno sarà solo la prima manifestazione di una lunga serie".
Il patto è quello fatto direttamente da Giorgia Meloni con Fratelli d''Italia prima delle elezioni, come rivela il consigliere: "Gli accordi erano che ci spettava un seggio in giunta, adesso sta solo a Zaia decidere se vogliamo essere trattati come maggioranza o come opposizione. Naturalmente siamo fiduciosi che lui ci tratti come un partito alleato anche perché, altrimenti, sarebbe una questione nazionale e non solo regionale".


__________

Postato il : 14/06/2015 09:26:21 

giustino
368 messaggi

Provenienza:

 

Msg privato


Ma cosa credevate, che la LN,(la Padania, Paroni a Casa Nostra, Roma Ladrona ecc.ecc.), nota Prostituta della Politica Italiana di qualsiasi livello facesse di meglio?!!! Sono sempre stato antileghista e, fino alla Morte!!! Ps: Io, ne schiavo di Roma ma tantomeno suddito di Milano. Io sono un Cacciatore iscritto a "ACV-CONF.A.V.I."!!! Gli altri, solo pupu...
__________

Postato il : 14/06/2015 14:52:53 

PIRAMA
20 messaggi

Provenienza:

 

Msg privato


Se Zaia ha un po'' di buon senso dovrebbe senz''altra riconoscere a Berlato un posto in giunta se non altro per riparare i danni causati dal suo collega leghista in questi ultimi 5 anni.
Ma si sa che la parola data vale solo fra.......
PIRAMA
__________

Postato il : 14/06/2015 18:01:37 

simogru
362 messaggi

Provenienza:
grumolo delle abbadesse
 

Msg privato


Anche se so, che a molti non piaccerà quello che sto per dire, ma penso convintamente che organizzare una manifestazione adesso, si tempo perso, se non addirittura controproducente, io penso che se ognuno resta al suo posto, sarà più facile per tutti trattare qualche proposta in consiglio, alzare muri adesso, con 5 anni davanti, non conviene al mondo venatorio, se ha intenzione di portare a casa qualcosa di buono. Altrimenti oltre che a non spuntarla per Berlato alľ assessorato, rischiamo di creare ostilità che non portano da nessuna parte, con tutto il rispetto per Sergio Berlato, penso che possa fare molto anche come consigliere in pace. Vi passo la palla...
__________
simogru

Postato il : 14/06/2015 18:23:56 

roberto55
23 messaggi

Provenienza:

 

Msg privato


Simogru , spero che la palla ti torni indietro nei coglioni, visto che i pantaloni gli hai già abbassati
cal 12
__________
cal. 12

Postato il : 16/06/2015 16:08:46 

franc59
60 messaggi

Provenienza:
sgi
 

Msg privato


Ma non vi era stato un accordo preelettorale?
__________
francesco

Postato il : 16/06/2015 19:17:43 

giustino
368 messaggi

Provenienza:

 

Msg privato


francesco: Certo che vi era un accordo pre elettorale, ma con chi però?... Con una prostituta,la "Lega Nord", la puttana della politica come sempre si è dimostrato negli scorsi decenni. Personalmente sarei stato più contento se vi fossero stati accordi pre elettorali con gli animalari, avremmo avuto molto di più!!! Ps: Diffidiamo del popolo leghista!
__________

Postato il : 17/06/2015 20:47:11 
 

Precedente « [ 1 ] 2 3 » Successivo

Nuova discussione Rispondi

 

New PostsNuovi Messaggi No New Posts Nessun Nuovo Messaggio Forum Locked Forum bloccato Password Protected Protetto da Password

 

 
TESSERAMENTO 2019
Mercatino
Iscriviti alla NewsLetter
ACV Forum
Le ricette del carniere
ACV Gallery FOTO e VIDEO
Cerca Nel Sito
Mappa Del Sito
Links Utili

 

Visita i siti di:
Sergio Berlato





 
Associazione Cacciatori Veneti
Via Francesco Foscari, 8 - 36016 Thiene (Vicenza) - P. Iva 93001850242
Tel. 0445 367864   Fax. 0445 379119   info@associazionecacciatoriveneti.it  |  Cookies Policy
Created by
WildWeb