Associazione Cacciatori Veneti

Mondo venatorio

Associazione venatoria italiana

Associazione Cacciatori Veneti Cani e Caccia

Caccia e pesca

Fucili doppiette sovrapposti

Associazione Regionale Provinciale Ultime Notizie Newsletter Notiziario Veneto Caccia Comunicati Stampa Leggi e Delibere Sentenze Stampati

FORUM ACVDiscussioni di carattere generale ›

Nuova discussione Rispondi
Autore Discussione

zeuss
66 messaggi

Provenienza:

 

Msg privato


La caccia di selezione non è da eliminare; i censimenti servono (sono alla base), i ripristini ambientali servono, i sele-controllori servono.
I piani di abbattimento suddivisi per classe d''età servono e li farei decidere sì, dai tecnici faunistici, ma darei maggior voce in capitolo ai sele-controllori di quella determinata zona. La suddivisione sui sessi non la farei. Che siano i gestori della zona a decidere.
__________

Postato il : 29/08/2012 07:45:25 

zeuss
66 messaggi

Provenienza:

 

Msg privato


Mi spiego meglio: sul decidere i periodi di abbattimento, lascierei marginalità ai gestori. Questo perchè altrimenti dovrebbero chiamarci "esecutori" e non più cacciatori di selezione o sele-controllori.
Il mio astio è sul far abbattere le femmine con feto in buono stato d''avanzamento. Tutto lì.
Giustino, continuo a non capirti
__________

Postato il : 29/08/2012 08:43:59 

giustino
368 messaggi

Provenienza:

 

Msg privato


zeuss: Come fai a dire che il feto di una femmina gravida è sano, senza prima averla sottoposta a visita, a un'' ecografia? Ostia è ora di finirla, quelle quattro vecchie capre devono essere inserite come cacciabili, questa cosa è più semplice! O no. Ora hai capito?
__________

Postato il : 29/08/2012 13:33:12 

guest
No messaggi

Provenienza:

 



Mi pare che negli ultimi anni qualcosa sia cambiato nelle modalità di prelievo nell''atc1vinord, se non sbaglio sono stati aggiunti altri 4 settori, sono cambiati i responsabili di settore, è stata data più visibilità al singolo selettore, il metodo di prelievo è stato modificato, non più ad estrazione ma per meritocrazia, certo, ognuno deve fare la propria parte e l''atc ha fatto quello che poteva fare, e cioè dare un regolamento chiaro ed inequivocabile, sentendo a più riprese tutti i responsabili di settore ed applicando per intero i loro suggerimenti. E'' la provincia che sentito il parere dell''ISPRA determina i criteri ed i tempi di prelievo, ai selecontrollori è riservato il compito dei censimenti ed i relativi prelievi, certo che vista cosi suona male ma purtroppo queste sono le regole da rispettare, vi ricordo che anni fa il mondo della selezione era visto malissimo dal resto dei cacciatori, credo che solo con regole chiare e approfonditi studi le cose siano cambiate, sicuramente non tutti saranno d''accordo ma se si pensa ad una gestione personale o di singoli selecontrollori non andremmo da nessuna parte. Voglio ripetermi nel dire che con questo sistema di gestione negli ultimi 4 anni i caprioli nel nostro atc sono aumentati in maniera considerevole, qualcosa vorrà pur dire, o no. Baghy

Postato il : 29/08/2012 15:22:04 

zeuss
66 messaggi

Provenienza:

 

Msg privato


giustino fa il bravo dai!!!!
è dato per scontato che le "vecchie" diano alla luce piccoli menomati?
che siano vecchie o giovani, danno sempre nuovi nati da gestire con il resto della popolazione esistente.
se se non fai nascere i piccoli come fai a sostituire le vecchie?

guest, continui a metterla sul piano legislativo burocratico.
se metti questi paletti, è ovvio che non ti metterai mai a confronto con idee discutibili; tanto per discuterne con un ambiente definito aperto come un forum.

sono sicuro che anche a te dispiace vedere dei feti in pancia alla femmina quando la evisceri. puoi anche dirlo, tanto poi si sà che bisogna farlo perchè le regole sono queste.

si può discutere questo argomento in modo personale ed in veste da selecontrollore (come hai fatto tu e non si discute). ora mi vien da chiederti: ma a livello personale come la pensi?
io l''ho fatto.


__________

Postato il : 31/08/2012 17:17:56 

guest
No messaggi

Provenienza:

 



Mi pare di aver già scritto di non essere selecontrollore e se devo dirla tutta non solo mi fa pena l''abbattimento di femmine gravide ma in senso generale mi fanno pena tutti gli abbattimenti di capriolo, sarà perchè io vedo in quella bestiolina un qualcosa di speciale, sarà per altro, ma ciò non toglie però che i prelievi debbano essere effettuati e questo per garantire la continuità della specie in maniera ottimale, una pianta per dare buoni ed abbondanti frutti deve essere sapientemente potata, non so se mi spiego. Chissà quante volte ci siamo confrontati su questi argomenti nelle sedi opportune, magari con ruoli diversi ma sempre trattando la stessa cosa. Baghy


Postato il : 31/08/2012 20:23:05 

guest
No messaggi

Provenienza:

 



che casino ragazzi,il parere ISPRA è obbliogatorio ma non vincolante, la Provincia dopo il ricorso della LAC ed una associazione che non conoscevo (ASS.Vittime della caccia di Rimini),si è adattata al parere ISPRA per la selezione del capriolo nell''ATC2VISUD, stabilendo la q.tà dei capi da prelevare ed i tempi dei prelievi.Sta di fatto che l''ISPRA ha diminuiti di 2 capi il prelievo che la Provincia aveva già stabilito con tempi e metodi, si perchè, nell''ATC2VISUD il capriolo si caccia solo da altana!!!!La Provincia aveva dato in prelievo selettivo 14 capi,una bazzeccola rispetto alla q.tà censita dove si è visto in tre anni un aumento vertiginoso della specie, tanto che si viene a sapere che almeno un centinaio di capi vengono uccisi in incidenti stradali, mi chiedo a questo punto che C.... ne sanno i funzionari ISPRA dei caprioli dell''ATC2,e a cosa serve il loro parere, forse questo subdolo ente dovrebbe pagare i danni alle auto che nessuno paga.Per quanto riguarda poi l''etica del prelievo ogni selettore sa cosa deve fare, conoscendo la materia.

Postato il : 04/09/2012 21:14:11 

andreone77
7 messaggi

Provenienza:
schio
 

Msg privato


ciao per quello che posso sapere io non penso che l''I.S.P.R.A. possa dare o toglire capi gia'' assegnati dalla provincia,l''atc2 sud spara da altana per un fatto puramente di sicurezza visto che la maggior parte del territorio e'' piano,chi si intende di balistica rigata capira'' pure il motivo,il fatto che di animali ce ne siano a centinaia puo'' essere,ti ricordo che la selezione serve per mantenere un giusto rapporto tra la popolazione e l''ambiente in cui risiede,altrimenti si deve parlare di eradicazione tuttal''tra cosa ciao andreone77
__________
andreone77

Postato il : 05/09/2012 08:26:36 

zeuss
66 messaggi

Provenienza:

 

Msg privato


Guest se con la frase "Per quanto riguarda poi l''''etica del prelievo ogni selettore sa cosa deve fare, conoscendo la materia" ti riferisce alla mia discussione sul prelievo delle femmine gravide, che solo tale vuole essere , perchè la materia la conosco,allora ti rispondo con il tuo stesso tono sul dubbio che tu hai sollevato: se l''Ispra ha così deciso per ATC 2, così deve essere in quanto conoscono la materia.

Gli ordini si eseguono.
La maggior parte di voi mi ha risposto con il manuale in mano e basta!


__________

Postato il : 05/09/2012 08:48:50 

guest
No messaggi

Provenienza:

 



L''Ispra non decide sui numeri di capi da abbattere in ogni ATC, L''Ispra casomai decide su tempi e modalità di abbattimento, il compito di assegnare i capi è dato dal Tecnico Faunistico Provinciale e viene concordato dopo attenta valutazione anche da parte del comitato direttivo Atc ed i responsabili di settore e viene stabilito a carattere triennale Per quanto l''Atc Sud questo è il primo anno in cui si possono fare abbattimenti e come per i nuovi settori dell''Atc Nord devono ancora entrare a regime, evidentemente c''è la necessità di aspettare un po, ma vedrete che tutto si sistemerà. Baghy

Postato il : 05/09/2012 13:53:06 
 

Precedente « 1 [ 2 ] » Successivo

Nuova discussione Rispondi

 

New PostsNuovi Messaggi No New Posts Nessun Nuovo Messaggio Forum Locked Forum bloccato Password Protected Protetto da Password

 

 
TESSERAMENTO 2019
Mercatino
Iscriviti alla NewsLetter
ACV Forum
Le ricette del carniere
ACV Gallery FOTO e VIDEO
Cerca Nel Sito
Mappa Del Sito
Links Utili

 

Visita i siti di:
Sergio Berlato





 
Associazione Cacciatori Veneti
Via Francesco Foscari, 8 - 36016 Thiene (Vicenza) - P. Iva 93001850242
Tel. 0445 367864   Fax. 0445 379119   info@associazionecacciatoriveneti.it  |  Cookies Policy
Created by
WildWeb